☆¤*¤☆ La Porta Delle Stelle☆¤*¤☆

A cura di ☆Francesca Murgia e Augusto Ser Serra☆

Entra in questo magico mondo, dove realtà e fantasia si confondono

sabato 24 marzo 2012

Siamo nel 2012...eppure c'è chi vorrebbe regredire al medioevo.


E' assurdo ...ma è proprio così: qualcuno vorrebbe estromettere di nuovo le donne dalla conoscenza e dalla cultura. E queste persone non sono dei pazzi...no, sono quei furbi che hanno capito che un popolo ignorante è più facile da governare e derubare. Furbi che sanno che spesso dietro a grandi uomini ci sono le loro grandi donne, perciò rendendo inoffensive le donne, renderebbero schiavi tutti...Che sogno, per loro, sarebbe se il popolo non sapesse più leggere! Nessuno aprirebbe gli occhi ponendosi domande e trovando le risposte...Saremmo tutti impegnati a lavorare come automi, ad adorare santi in chiese dove magari la messa viene recitata in latino e partorire nidiate di figli da sfamare: quando la gente è ignorante e non ha tempo per fermarsi a pensare è molto più semplice da raggirare...Chi comanda le Nazioni e le religioni, sa che i libri, che portano alla sapienza, sono la causa di tutti i loro mali. Se solo potessero di nuovo fare un bel rogo di tutte quelle parole di carta che aprono le menti e buttarci dentro anche tutte le donne che osano esprimere un parere a voce alta, allora si che sarebbero felici: avrebbero di nuovo in mano il destino del mondo senza temere che qualcuno si ribelli alzando la testa in direzione della libertà...la libertà di pensiero, giusto o sbagliato che sia...
Sanno che stanno perdendo il potere che avevano acquisito con secoli di repressione psicologica e minacce, sanno che ci stiamo svegliando e che abbiamo capito che tutta la nostra cultura era basata su bugie e paura di punizioni divine...Sanno che non possono più controllarci come se fossimo le docili pecorelle di un gregge ubbidiente...sanno che il potere gli sta sfuggendo dalle mani e credono che imbavagliando le donne e sottomettendole al ruolo di silenzioso soprammobile decorativo, oggetto da usare, o abusare, che a richiesta si spoglia e da piacere al primo maschio che schiocca le dita, potranno continuare indisturbati le loro ruberie, i loro abusi, le loro violenze, i loro giochi di potere...

(Francesca Murgia- ☆¤*¤☆  http://laportadellestelle.blogspot.it/ ☆¤*¤☆)

Nessun commento:

Posta un commento