☆¤*¤☆ La Porta Delle Stelle☆¤*¤☆

A cura di ☆Francesca Murgia e Augusto Ser Serra☆

Entra in questo magico mondo, dove realtà e fantasia si confondono

domenica 24 maggio 2015

Un libro che pensavo di non scrivere mai: Sogni stelle e sussurri

“Un faro nel cielo al confine fra due galassie. La sua guardiana solitaria la luce argentata di una stella che illumina la via ai viaggiatori dell’universo”. Comincia così questa piccola favola dove l’impossibile si confonde con il possibile. Una storia dove sogni, stelle e sussurri, insieme, sono protagonisti di un magico volo nell’incredibile, dove la fantasia è vera quanto la realtà e in cui niente di ciò che accade è un caso…


Francesca Murgia
 Francesca Murgia è nata nel 1973, a Serramanna, dove ancora
oggi risiede. Nonostante il grande desiderio di viaggiare, dalla sua
"Piccola Parigi" non si è mai spostata ed ha visitato il resto mondo
solo attraverso i libri che ha letto e le storie che ha ascoltato, ma
non le importa, perchè quando immagina e scrive le sue favole,
vola oltre i confini imposti dalla realtà..
"Sin da piccola, fin dove mi portano i ricordi, ho sempre avuto un
quaderno dove scrivevo annotazioni, brevi racconti, piccole
poesie. Pagine e pagine di parole, pensieri e sogni. Immaginavo il
giorno in cui i miei libri sarebbero stati in bella mostra negli
scaffali delle librerie ed i miei articoli nelle prime pagine dei
giornali più importanti...
La vita però è andata diversamente ed un giorno, nemmeno io so
bene quando, rassegnata e pessimista, ho messo via carta e penna
ed ho lasciato che il mio sogno, sempre più lontano ed
impossibile, volasse via. E, veloci, gli anni sono passati. E,
all'improvviso, è arrivato internet. Navigando da un sito all'altro,
incrociavo i pensieri di autori che, nella mia sconfinata ignoranza,
nemmeno avevo mai sentito nominare. Leggevo e rileggevo le
brevi citazioni dei loro libri, le loro poesie... E così, mi sono
ricordata del mio sogno. Nascosti in una scatola impolverata da
anni di abbandono, avevo decine di quaderni che custodivano le
parole che avevo scritto io quando ancora immaginavo libri con il
mio nome stampato in copertina. Come un tarlo, il desiderio di
scoprire se i miei pensieri potevano entrare nel cuore delle
persone, come quelli degli scrittori veri, ha cominciato a scavare...
E così la mia avventura di autrice virtuale ha avuto inizio. Brevi
frasi pubblicate insieme a foto rubacchiate qua e la in rete, piccole
poesie che mi venivano in mente magari semplicemente
guardando un' immagine, aforismi che la gente condivideva: la
mia fantasia, che da tanto tempo si nascondeva timorosa di non
essere all'altezza, è saltata fuori dal suo angolino buio ed ha
ricominciato a fare i suoi voli, con una passione ancora più
grande. Finchè un giorno mi sono accorta che a forza di digitare
brevi pensieri alla rinfusa, le mie parole si erano strette in un
abbraccio, dando forma a quel sogno che da sempre voleva
diventare realtà: il mio libro, quasi per magia, si era scritto da
solo. Un libro di pagine che si sfogliano e che si leggono…Un
libro vero! Il libro che non scriverò mai...il libro che ho scritto... Il
libro che voglio condividere con tutti quelli che hanno un sogno
nel cassetto e che con tenacia e speranza, lottano per realizzarlo...
"

Nessun commento:

Posta un commento